Indagine sui Musei e le Istituzioni similari
Breve descrizione dell'indagine


Gli obiettivi dell’indagine

L'indagine è una rilevazione a carattere censuario, svolta dall'Istituto nazionale di statistica in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con le Regioni e le Province Autonome.

Obiettivo dell’indagine è raccogliere informazioni e dati aggiornati al 2015 sui musei e sulle istituzioni similari, per descriverne le caratteristiche strutturali, i servizi offerti, le attività svolte ed i livelli di fruizione e fornire una rappresentazione statistica del patrimonio culturale presente sul territorio nazionale.

 

Chi deve rispondere

Sono oggetto di rilevazione tutti i musei e gli altri luoghi espositivi di natura museale, a carattere permanente, sia pubblici che privati, destinati alla pubblica fruizione (ad esempio: gallerie, pinacoteche, aree e parchi archeologici, monumenti e complessi monumentali con percorsi di visita, ecc.).

Non rientrano nella rilevazione: orti botanici, zoo, acquari, riserve naturali, ecoparchi, istituti che organizzano esclusivamente mostre e esposizioni temporanee, gallerie a scopo commerciale e altri istituti non destinati alla pubblica fruizione.

 

Obbligo di risposta

I responsabili/referenti di tutti i musei e istituti intervistati sono tenuti per legge a fornire le informazioni richieste.
La rilevazione, denominata “Indagine sui musei e le istituzioni similari” è prevista dal Programma statistico nazionale 2011-2013 – Aggiornamento 2013 (codice IST-02424), prorogato dal decreto legge 31 agosto 2013, n. 101 - convertito con modificazioni dalla legge 30 ottobre 2013, n. 125 -, dal Programma statistico nazionale 2014-2016 e dal Programma statistico nazionale 2014-2016 – Aggiornamento 2015-2016, pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale - serie gen. - n. 258 del 5 novembre 2015, Supplemento Ordinario n. 62.

L’obbligo di risposta per questa indagine è sancito dall’art. 7 del d.lgs. n. 322/1989 e, per i musei e le istituzioni similari privati, dal DPR 19 luglio 2013, la cui efficacia è stata prorogata con decreto legge 31 agosto 2013, n.101, convertito con modificazioni dalla legge 30 ottobre 2013, n. 125. Il medesimo obbligo è sancito dal DPR 24 settembre 2015, di approvazione del Programma statistico nazionale 2014-2016 e del Programma statistico nazionale 2014-2016 - Aggiornamento 2015-2016 e degli elenchi delle rilevazioni con obbligo di risposta per i soggetti privati ad essi collegati.

 

Avvertenze

Prima di procedere alla compilazione, è necessario registrarsi con Codice utente e Password forniti da Istat, cliccando su Registrazione, presente nel menu in alto a destra.

Tutte le istruzioni sulle modalità di registrazione e compilazione sono riportate nella “Guida alla Compilazione” scaricabile dalla Sezione Documenti e Istruzioni.