Vai direttamente a:

Inizio Contenuto

 

Rilevazione campionaria sulle istituzioni non profit

(cod. PSN IST-2578)

Anno: 2016

La rilevazione rappresenta la prima edizione del censimento permanente delle istituzioni non profit e prevede la compilazione del questionario da parte di circa 40 mila istituzioni incluse nel campione e selezionate tra quelle presenti nel Registro statistico delle istituzioni non profit.

La rilevazione è prevista dal Programma statistico nazionale 2014-2016 - Aggiornamento 2016 (codice IST-2578) che comprende le rilevazioni statistiche d'interesse pubblico.

Gli obiettivi principali della rilevazione

  • verificare e completare le informazioni presenti nel registro statistico;
  • definire la consistenza e le caratteristiche principali del settore (garantendone la confrontabilità con i passati censimenti);
  • ampliare il patrimonio informativo disponibile tramite approfondimenti tematici e la valorizzazione degli archivi amministrativi;
  • ridurre il disturbo statistico e i costi della rilevazione.

La data di riferimento della rilevazione è il 31/12/2015.

I dati richiesti nel questionario sono in generale relativi all'anno 2015 mentre le informazioni di carattere strutturale, come ad esempio il numero di risorse umane impiegate o il numero di soci, si riferiscono al 31 dicembre 2015.

La rilevazione si svolge da novembre 2016 a marzo 2017. La pubblicazione dei dati è prevista nel corso del 2017.

La rete di rilevazione è costituita dall'ISTAT centrale e dalle sue sedi territoriali.

L'indagine è realizzata mediante l'invio postale o tramite posta elettronica certificata delle credenziali di accesso al questionario on line.

Chi deve rispondere

Sono coinvolte le istituzioni non profit definite come le unità giuridico-economiche, dotate o meno di personalità giuridica, di natura privata, che producono beni e servizi destinabili o non destinabili alla vendita e che, in base alle leggi vigenti o a proprie norme statutarie, non hanno facoltà di distribuire, anche indirettamente, profitti o altri guadagni, diversi dalla remunerazione del lavoro prestato, ai soggetti che le hanno istituite o ai soci. Secondo tale definizione, sono esempi di istituzioni non profit: le associazioni (riconosciute e non riconosciute), le fondazioni, le cooperative sociali, i comitati. Rientrano tra le istituzioni non profit anche le organizzazioni non governative, le organizzazioni di volontariato, le organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS), i partiti politici, i sindacati, le associazioni di categoria, gli enti ecclesiastici civilmente riconosciuti.

Come compilare

Per la compilazione del questionario on line è necessario autenticarsi nel sistema, cliccando sulla voce ACCESSO nella barra del menù principale.

La "Guida alla Compilazione", disponibile nell'area ISTRUZIONI accessibile dalla barra del menù principale, fornisce chiarimenti utili per la compilazione dei quesiti più complessi. In caso di dubbi è possibile consultare anche le Faq e il glossario.

Difficoltà

Per ulteriori chiarimenti o richieste di supporto, è possibile rivolgersi alla sede Istat territoriale di competenza, i cui riferimenti sono presenti nell'area CONTATTI accessibile dalla barra del menù principale.

Obbligo di risposta

Il questionario deve essere compilato entro il 10 marzo 2017.

Tutte le unità incluse nel campione, anche se inattive o cessate, sono tenute a fornire i dati statistici richiesti, pena l'applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria prevista (come disciplinato dagli artt. 7 e 11 del d.lgs. n. 322/1989).