Vai direttamente a:

Inizio Contenuto

 

Rilevazione di controllo del Registro delle aziende agricole

Rilevazione campionaria di controllo del Registro delle aziende agricole

(cod. PSN IST-02574)

Data di riferimento:

  • annata agraria 2014-2015 per utilizzazione terreni e lavoro
  • anno 2015 per consistenza del bestiame

La "Rilevazione campionaria di controllo del registro delle aziende agricole" (Psn IST-02574) è rivolta alle unità agricole, zootecniche e forestali incluse nel registro."

La rilevazione è prevista dal Programma statistico nazionale (Psn) 2014-2016 - Aggiornamento 2015-2016, approvato con D.P.R. del 24 settembre 2015 (pubblicato in G.U. serie generale n. 258 del 5 novembre 2015 - S.O. n. 62 (15A08158)), e dal Programma statistico nazionale 2014-2016 – Aggiornamento 2016, in corso di approvazione.

La rilevazione ha l’obiettivo di verificare la copertura e il contenuto del Registro delle aziende agricole, ottenuto grazie all’utilizzo integrato di molteplici fonti amministrative. L’utilizzo integrato di dati amministrativi e indagini statistiche rappresenta un modello consolidato, utilizzato dall’Istat per la costruzione e l’aggiornamento dei registri delle unità economiche. Questo approccio è ora rafforzato dal programma di modernizzazione dell’Istat, che mira a proporre un nuovo modello nella produzione della statistica ufficiale, innovativo dal punto di vista organizzativo, tecnologico e metodologico e volto alla piena valorizzazione del potenziale informativo disponibile.

Il Registro delle aziende agricole rientra nei nuovi processi produttivi dell’Istituto volti alla realizzazione dei censimenti economici permanenti e richiede progetti e attività finalizzati a garantire la qualità dei registri. Tra questi, particolare rilevanza assume questa rilevazione, condotta in collaborazione con le Regioni e le Province autonome.

La rilevazione, che avrà luogo dal 18 aprile 2016 al 29 luglio 2016, è svolta da rilevatori muniti di tesserino di riconoscimento che effettueranno una breve intervista diretta, presso la sede dell’unità o telefonica. L’unità agricola è pregata di voler accogliere il rilevatore per la compilazione del questionario rispondendo alle domande. Qualora la visita del rilevatore dovesse avvenire in un momento non opportuno, l’unità potrà concordare con lo stesso una nuova data per l’intervista e la compilazione del questionario, contattandolo ai recapiti telefonici e/o di posta elettronica forniti da quest’ultimo, oppure consultabili dall’area contatti del presente sito.

Si fa presente che, decorso il termine di chiusura della rilevazione, la mancata realizzazione dell’intervista può comportare l’avvio della procedura di accertamento della violazione dell’obbligo di risposta. Ai sensi dell'art. 7 del d.lgs. n. 322/1989 e del D.P.R. 24 settembre 2015 di approvazione del Programma statistico nazionale 2014-2016 – Aggiornamento 2015-2016, la rilevazione è, infatti, soggetta all'obbligo di risposta. L’applicazione delle sanzioni amministrative in caso di violazione di tale obbligo è disciplinata dagli artt. 7 e 11 del d.lgs. n. 322/1989.